Le Amiche Del Mister C5 Femminile

La squadra di calcetto più forte del pianeta!

1° Ritorno

CI SIAMO BIMBE….
Stase giochiamo la prima partita del girone di ritorno…mi raccomando cerchiamo di giocare concentrate, cercando di non pensare al girone d’andata che è stato giocato in maniera perfetta, ma come ben sappiamo ogni partita, a calcetto specialmente, ha una storia propria….
quindi stasera concentrate come se fosse la prima partita….
a regola la partita è alle 21….
ritrovo 20.30 al Picchi….
portate entrambe le maglie….
 
A stase…
Ciau
Annunci

7 risposte a “1° Ritorno

  1. Valentina 3 giugno 2008 alle 11:32

    fanciulle siamo sul tirreno di oggi!!!

  2. Valentina 3 giugno 2008 alle 11:33

    fanciulle siamo sul tirreno di oggi!!!

  3. Irene 3 giugno 2008 alle 12:41

    fanciulla, appena becco il tirreno di oggi scannerizzo l’articolo e lo mettiamo qua sul blog.
    oh ma allora porca miseria a che ore si gioca?!?! Giulia, ma non m’hai detto sul messenger che si giocava alle 10?!?!

  4. giulia 3 giugno 2008 alle 13:33

    De bimba ma se a me arrivano le mail cn scritto 22…….ora non le leggo piu nemm..scazzano i risultati…scazzano l orari…tanto siamo PRIME e sul tirreno parlano SOLO d noiiiii!!!!un ce n’è pane secco DEEEEEEEEEEEEEcmq bonta male male ahahahah

  5. Irene 3 giugno 2008 alle 15:35

    ahahahahah un c’è trippa pè gatti!!!!!!!!!!!!!!!!
    oh via allora 8.30 al campo! forza eh!!!
    (a me mi fa le bizze un ginocchio… ma alla peggio lo amputo lì per lì… :P)
    dai eh!!!!
     
     
    Non so cosa dirvi davvero. 3 minuti alla nostra più difficile sfida professionale. Tutto si decide oggi. Ora noi o risorgiamo come squadra o cederemo un centimetro alla volta, uno schema dopo l’altro, fino alla disfatta. Siamo all’inferno adesso signori miei. Credetemi. E possiamo rimanerci, farci prendere a schiaffi, oppure aprirci la strada lottando verso la luce. Possiamo scalare le pareti dell’inferno un centimetro alla volta. Io però non posso farlo per voi. Sono troppo vecchio. Mi guardo intorno, vedo i vostri giovani volti e penso "certo che ho commesso tutti gli errori che un uomo di mezza età possa fare" Si perché io ho sperperato tutti i miei soldi, che ci crediate o no. Ho cacciato via tutti quelli che mi volevano bene e da qualche anno mi da anche fastidio la faccia che vedo nello specchio. Sapete con il tempo, con l’età, tante cose ci vengono tolte, ma questo fa parte della vita. Però tu lo impari solo quando quelle le cominci a perdere e scopri che la vita è un gioco di centimetri, e così è il football. Perché in entrambi questi giochi, la vita e il football, il margine di errore è ridottissimo. Mezzo passo fatto in anticipo o in ritardo e voi non ce la fate, mezzo secondo troppo veloce o troppo lento e mancate la presa. Ma i centimetri che ci servono, sono dappertutto, sono intorno a noi, ce ne sono in ogni break della partita, ad ogni minuto, ad ogni secondo. In questa squadra si combatte per un centimetro, in questa squadra ci massacriamo di fatica noi stessi e tutti quelli intorno a noi per un centimetro, ci difendiamo con le unghie e con i denti per un centimetro, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei centimetri il totale allora farà la differenza tra la vittoria e la sconfitta, la differenza fra vivere e morire. E voglio dirvi una cosa: in ogni scontro è colui il quale è disposto a morire che guadagnerà un centimetro, e io so che se potrò avere una esistenza appagante sarà perché sono disposto ancora a battermi e a morire per quel centimetro. La nostra vita è tutta lì, in questo consiste. In quei 10 centimetri davanti alla faccia, ma io non posso obbligarvi a lottare. Dovete guardare il compagno che vi sta accanto, guardarlo negli occhi, io scommetto che vedrete un uomo determinato a guadagnare terreno insieme con voi, che vi troverete un uomo che si sacrificherà volentieri per questa squadra, consapevole del fatto che quando sarà il momento voi farete lo stesso per lui. Questo è essere una squadra signori miei. Perciò o noi risorgiamo adesso come collettivo, o saremo annientati individualmente. È il football ragazzi, è tutto qui. Allora, che cosa volete fare?
    (Al Pacino – Ogni maledetta domenica – http://it.youtube.com/watch?v=htT6p2zth70)

  6. Nicola 3 giugno 2008 alle 22:16

    portare entrambe le maglie………..pantaloncini non  servono..tranquiiiii 😀
    oh de …volevo commentà anch io… fatemela dì na cazzata…secondo me cmq è meglio quello delle pink di spaces  AHAHAH scherzo eh!!!!!!!!!!
    !!! il motivatore !!!

  7. giulia 3 giugno 2008 alle 22:24

    secondo te Bonta….IO ho letto tutto quel coso??Ahahahahapoi Nico tanto dici solo cazzate quindi….e i pantaloncini nn ci si mettono si punta a distrarre l avversario!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...